Il software ci “parla” attraverso i colori, fornendoci importanti informazioni sullo stato dei documenti e delle commesse, e indicandoci possibili anomalie.

Colori all’interno dei documenti

  • Quantità rosse (nei documenti di vendita): significa che a magazzino non abbiamo sufficiente disponibilità di quel determinato articolo. Ad esempio, se inserisco in un DDT un articolo con quantità 5, e a magazzino ne ho solo 4, la quantità all’interno del documento risulterà colorata di rosso.
  • Prezzo di vendita rosso scuro (nei documenti di vendita): significa che il prezzo di vendita dell’articolo è pari o inferiore al costo (prezzo di acquisto) impostato sulla scheda articolo.
  • Prezzo di vendita rosso chiaro (nei documenti di vendita): significa che il prezzo di vendita dell’articolo è superiore al prezzo di listino impostato sulla scheda articolo o sulla riga stessa.
  • Prezzo di acquisto rosso (nei documenti di acquisto): significa che il costo (prezzo di acquisto) del prodotto è superiore al suo valore di vendita impostato sulla scheda articolo.
  • Codice IVA rosso: significa che l’aliquota IVA indicata sulla riga, differisce dall’aliquota IVA impostata sulla scheda del cliente.
  • Righe di colore blu: significa che le righe sono state movimentate (gli articoli sono stati caricati o scaricati dal magazzino).
  • Righe di colore viola: significa che sono stati movimentati articoli non anagrafati a magazzino.

Colori nell’elenco dei documenti – commesse

  • Documento di colore blu: significa che il documento è stato movimentato/saldato (gli articoli sono stati caricati o scaricati dal magazzino).
  • Documento di colore azzurro acqua: significa che il documento è stato parzialmente movimentato/saldato.
  • Data di scadenza in rosso: significa che la scadenza non è stata rispettata.

Colori della schermata “aggiornamento listini”

  • Listino rosso: significa che il listino è obsoleto, e deve essere aggiornato.
  • Listino blu: significa che il listino può essere aggiornato, ma non è ancora entrato in decorrenza.
  • Listino verde: significa che è stato pubblicato un aggiornamento nel corso dell’ultimo mese.

Altri colori e casistiche

  • Anagrafica di magazzino arancione: significa che l’articolo fa parte di un listino che non è stato aggiornato dall’utente da oltre 180 giorni.
  • Anagrafica (cliente o fornitore) azzurro acqua: significa che il cliente (o il fornitore) ha una sede operativa diversa dalla sede legale.
  • Cliente, fornitore, documento o articolo di magazzino “barrato”: significa che il soggetto è stato marcato come “obsoleto”.
  • Documento o commessa evidenziato in rosso: significa che il documento è stato marcato come “segnalato”.
  • Codice articolo produttore rosso in anagrafica di magazzino: esiste già un articolo con lo stesso codice.
  • Partita IVA rossa in scheda cliente: esiste già un cliente con la stessa partita IVA.
  • Righe di colore rosso in “analisi contabile”: le righe sono già state esportate.
  • Colore viola in “presentazione effetti”: indica che si tratta di una RI.BA.
  • Colore verde in “presentazione effetti”: indica che si tratta di un RID.
  • Colore rosso in “presentazione effetti”: indica che sono state compattate piu scadenze della stessa fattura in un’unica riga.

Aggiornare il software →

Hai bisogno di aiuto su questo argomento?
Vai al portale di supporto tecnico

E’ stato d’aiuto?

Si No
You indicated this topic was not helpful to you ...
Could you please leave a comment telling us why? Thank you!
Thanks for your feedback.